Una tastiera come tavolozza, la fantasia come tela

Ella_John_09 Virzì torna al cinema con il suo primo film 100% anglofono. Vediamo i risultati. Buona lettura!

Leggi il seguito di questo post »

La pazza gioia

la-pazza-gioia

Virzì ci accompagna all’interno di una casa di cura, raccontandoci una storia inaspettata: buona lettura.

Leggi il seguito di questo post »

Dymo LabelManager 160

Dymo_LabelManager_160

C’è un modo semplice, rapido ed economico per etichettare qualsiasi cosa? Vediamo un’etichettatrice Dymo, buona lettura!

Leggi il seguito di questo post »

Caterina va in città

caterina_città_mix by Cobain86

caterina_città_mix by Cobain86

Paolo Virzì, con la sua delicatezza ed ironia, ci racconta in modo sussurrato le avventure di Caterina, una giovane ragazzina delle medie che si ritrova catapultata nella capitale e invischiata nella politica fino al collo. Analizziamo insieme questa pellicola che, proprio qualche giorno fa, è stata ritrasmessa da Rai Movie: buona lettura!

Leggi il seguito di questo post »

Tutta la vita davanti

vita_davanti_posta

Uno dei film migliori di Virzì: girato nel 2008, attuale ancora oggi. Entriamo nel mondo dei call center truffatori: buona lettura!

Leggi il seguito di questo post »

Mac M1, la nuova frontiera

MacPlus_HappyMac_Vintage

Apple ha presentato mesi fa la nuova ammiraglia Mac con i nuovissimi M1 fatti in casa.
Ma è tutto oro quello che luccica? Come scegliere tra Intel e M1? Buona lettura!

Leggi il seguito di questo post »

Padelle e dintorni

MuoredaVivi_1

É possibile oggi acquistare un telefono con un schermo inferiore ai 6 pollici spendendo meno di 400 euro? Scopriamolo insieme, buona lettura!

Leggi il seguito di questo post »

Il CD dell’Antico Mercante

A Natale un dono non arrivò a destinazione e così ho deciso di scusarmi con un’originale racconto delle traversie subite. Ambientato nel 1800, però. Buone risate a tutti!
Leggi il seguito di questo post »

ChristopherRobain_opencover

Christopher Robin è tornato nel bosco dei 100 acri. Ma siamo sicuri che sappia ancora vivere e creare la magia dei bei tempi andati? Buona lettura!

Leggi il seguito di questo post »

la-nonnaRicetta emiliana, risate all’italiana: buona lettura!

Leggi il seguito di questo post »

Il castello dei sogni

Lego_Castello

Un castello dei sogni, un camino acceso e il desco familiare: Natale è anche questo. Buona lettura!

Leggi il seguito di questo post »

DreamLab

È possibile fare qualcosa di utile mentre dormiamo? Vediamo come, buona lettura!

Contar le pecorelle

Spesso, quando ci apprestiamo a dormire, contiamo le pecorelle.

Alcuni assetati di tecnologia controllano blog, continuano a rispondere su Facebook fino a notte fonda e bombardano le chat di Whatsapp come se non ci fosse un domani.

Poi spegniamo il telefono e dormiamo, finalmente.

Ma mentre ci abbandoniamo nelle braccia di Morfeo è possibile fare qualcosa di utile non solo per noi ma anche per gli altri?

L’idea di DreamLab

Ho conosciuto questa app in una risposta di Quora, come un’attività utile da fare dormendo.

Infatti basta scaricare l’app dal proprio App Store (Apple/Google), lasciare il telefono in carica durante la notte, scegliere quanti dati vogliamo scambiare (250/500 MB), connessione wifi e cellulare.

Dopo una volta lanciata l’app siamo a posto: possiamo andare a dormire e staccare finalmente le mani dal telefono.

L’idea di questa app si basa sul calcolo condiviso, ovvero mentre dormiamo il telefono offre la sua potenza di calcolo a vari laboratori che eseguono ricerche sulla seconda fase del Coronavirus.

Si possono scegliere anche altre finalità ma, ovviamente, la fase II del Coronavirus è la più bisognosa di risorse e sarebbe opportuno lasciare l’impostazione di default in modo che i calcoli vengano indirizzati su questa.

Un modo curioso e intelligente per trovare un’utilità reale al nostro smartphone anche durante il sonno, oltre a quella di bellissimo fermacarte.

Allla prossima

Marco

Formattazione sicura SDelete

Quando cancelliamo un drive spesso scegliamo la formattazione semplice, ma i dati sono ancora recuperabili.

Vediamo come risolvere il problema, buona lettura!

Leggi il seguito di questo post »

Stanco di aspettare

Intendiamoci, se dovessi acquistare un portatile, salvo le dovute eccezioni Dell o Lenovo, acquisterei un MacBook Air ancora. Leggerezza da 1,2 kg, portabilità, quasi 8 ore di autonomia… sono cose a cui è impossibile rinunciare.

Ma sul desktop conviene ancora Mac OS? Buona lettura!

Leggi il seguito di questo post »