Una tastiera come tavolozza, la fantasia come tela

Archivio per la categoria ‘eMail’

Archiviare le email

email_archiver

Il problema che abbiamo con i provider di posta è che, per quanto spazio concedano, non è mai abbastanza per alcune persone. Come salvare dunque tutte le email di Mail con relativi allegati senza perdere il sonno? Buona lettura!

(altro…)

Morte (di un blog)

chicago_med_2
Chi o cosa può mettere la parola fine ad un’amicizia? Buona lettura! (altro…)

Il cestino saccente

cestino_intasato

Quanto può essere impiccione un semplice cestino? Scopriamolo insieme, buona lettura!

(altro…)

Nascondersi dietro alle illusioni

johnny_depp_alice_through_the_looking_glass

Celarsi dietro alle illusioni è quanto di più sciocco si possa fare. In un’e-mail ricevuta mi vendono una simpatica storiella: il signore non aveva un’e-mail per cui non è stato preso come uomo delle pulizie da Microsoft, ha iniziato a fare il trasportatore e con 10 dollari è diventato ricco e famoso, bla bla bla.

La stessa storia di Madonna, con la differenza che qui il protagonista è un garzone della FedEx/Ups.

(altro…)

C’è posta per te

Gmail

Gmail

Detta così sembra facile ma dipende da chi arriva la posta.

Oggi per mandare i nostri messaggi e-mail c’è l’imbarazzo della scelta (fin troppa): chiunque offre una casella di posta, dall’università fino al supermercato sotto casa. Ma non è tutta email quella che luccica.

(altro…)

Al morto al morto

Quando inviate una mail, così, per curiosità, controllate i destinatari.

Joey in Dawson’s Creek si è stravaccata sulla tastiera del suo Mac e ha reso pubblica la sua mail a Dawson, facendo sbellicare l’intero campus universitario; questo giornalista, invece, ha inavvertitamente diramato alle agenzie di stampa di mezzo mondo la notizia che Steve Jobs è morto.

Steve Jobs (per chi non lo conoscesse) è il gran capoccia della Apple, una sorta di Bill Gates con una mentalità molto aperta ed innovativa e con idee da applausi: da computer semplici da usare alla musica digitale, passando per la rivoluzione nel mondo della telefonia.

Nel caso stiate già versando calde lacrime asciugatele: Steve è vivo e vegeto e continuerà ancora per molto a sfornare nuovi iPod e Mac super leggeri.

Il giornalista, poverino, stava solo scrivendo il “coccodrillo” (articolo da diramare dopo la morte della persona interessata, ndr): peccato che dopo si sia dimenticato di mettergli il guinzaglio.

Marco

File elefanti

Graffette

Graffette

Fino a quando si devono inviare pochi Mega quasi tutti i servizi di posta se la cavano (più o meno egregiamente) e ognuno ronfa tranquillo.

Ma se dobbiamo spedire file di grosse dimensioni? Non possiamo intasare le caselle altrui con file elefanti, pesanti all’invio ed enormi da scaricare poi: l’antivirus impiega 20 anni per la scansione, la banda viene occupata tutta dal download del file e (come molto spesso succede) Outlook (o similari, compreso il download automatico di Windows) si stancano e si sconnettono dal server, facendoti perdere la parte già scaricata.

(altro…)